Il ciclismo
Immagini articolo
L'australiano Dennis
è la prima maglia gialla
MASSIMO SCHIRA


Sono mancati otto secondi a Stefan Küng per vestire la prima maglia gialla al Tour de Suisse. Ma il corridore della Bmc può comunque sorridere dopo il prologo di Cham, perché le insegne del primato finiscono sulle spalle di un suo compagno di squadra, l’australiano Rohan Dennis, corridore reduce da un Giro d’Italia molto sfortunato, dove ha dovuto rinunciare alle sue ambizioni di classifica per una caduta. In Svizzera, quindi, Dennis è arrivato con tanta voglia di rivincita. E a Cham si è visto. Eccome.
Su un percorso molto filante, l’australiano non ha lasciato scampo alla concorrenza, relegando a ruolo di comparsa anche grandi specialisti della prova contro il tempo come il suo connazionale Michael Matthews e il fresco vincitore della "corsa rosa", l’olandese Tom Dumoulin. Con il successo di Cham, Dennis potrebbe anche fare un pensiero alla classifica generale, perché è un corridore grintoso, capace di resistere anche sulle grandi salite malgrado le sue migliori doti siano soprattutto quelle da passista.
Perché di montagne, in questo Tour de Suisse che farà tappa in Ticino a partire da mercoledì con l’arrivo di Cevio e la partenza da Locarno il giorno successivo, ce ne sono molte. Con salite come Sempione, Albula e l’ascesa verso Sölden destinate a fare la differenza. E i tranelli per gli uomini di classifica iniziano già quest’oggi, con la frazione disegnata su un circuito attorno a Cham che presenta un profilo da classica primaverile.
Intanto, al giro del Delfinato, un altro australiano della Bmc, Richie Porte, ha rafforzato la sua leadership nella classifica generale staccando sulla salita verso l’Alpe d’Huez tutti gli altri favoriti, ossia Froome, Aru e Contador. La penultima tappa è stata vinta da Peter Kennaugh. Quest’oggi, frazione decisiva con arrivo in salita al Plateau de Solaison e con tre colli da superare.
11.06.2017


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2019
11.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2019
09.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2019
04.09.2019
La Segreteria del Gran Consiglio ha provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 16 settembre prossimo
03.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2019
02.09.2019
Aggiornati e completati i dati sugli impianti di depurazione delle acque [www.ti.ch/oasi]
30.08.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2019
27.08.2019
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2018
22.08.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, luglio 2019
22.08.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Groenlandia fa gola
alla Cina e all'America
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I migranti in Libia
come arma di ricatto
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Killer, boss e agguati
al clan dei marsigliesi
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Onda verde e giovane
delle nuove generazioni
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


La copertina
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ecofin: frenata
sulla revisione
delle regole
fiscali

Trump conferma:
ucciso il figlio
di Osama
Bin Laden

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00