La svolta ecologica sotto la lente dei grandi distributori
Immagini articolo
Uno svizzero su sette
è vegano o vegetariano
PATRIZIA GUENZI


Ha tra i 15 e i 34 anni, è donna e vive in città e ha una cultura medio-alta. È questo l’identikit di chi ha deciso di togliere carne e prodotti di origine animale dalla dieta. A tracciarlo è stata per la prima volta nel 2017 l’associazione Swissveg, intervistando 1’296 persone tra i 15 e i 74 anni. Ebbene, secondo il sondaggio, a dichiararsi vegetariano è l’11% della popolazione svizzera, vegano il 3%. Ciò significa che a non mangiare carne sarebbe una persona su 7. Inoltre in Svizzera, secondo la ricerca condotta dalla società di analisi Demoscope, i vegani starebbero aumentando. Soprattutto tra i giovanissimi. La ragione principale dell’abbandono della carne sarebbe nel 78% dei casi il benessere degli animali. I motivi etici e ambientali sono al secondo e terzo posto. Ad aver cambiato dieta sono soprattutto le donne. La Svizzera tedesca sembra inoltre la regione che più di tutte ha abbracciato il cambiamento.
Ma quanti sono nel mondo coloro che consumano soltanto alimenti di origine vegetale? Uno studio parla del 21,8% della popolazione mondiale con i vegetariani ancora una volta in vantaggio su coloro che hanno scelto di rinunciare pure a miele, latte, formaggi, burro, pasta all’uovo e prodotti preparati con lo strutto (vegani).
Di sicuro a essersi impennato è il giro d’affari. Un mercato giovane e in piena espansione anche in Svizzera, tanto che Migros e Coop non sono rimasti con le mani in mano. Coop propone 800 prodotti vegetariani certificati da Swissveg, di cui 580 sono vegani. E ha persino lanciato una propria marca, Karma. Nel 2017 la cifra d’affari degli alimenti Karma è cresciuta da 40,3 a 71,1 milioni di franchi. Da parte sua Migros ha aumentato di un terzo il suo assortimento "alternativo", arrivando a proporre 651 prodotti certificati V-Label. A confermare il boom è la stessa Swissveg, secondo la quale nel 2018 il progresso delle derrate alimentari V-Label sull’intero mercato svizzero è stato di un quinto rispetto all’anno precedente. an.b.
24.03.2019


Articoli Correlati
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2020
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2020
05.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 17 febbraio 2020
16.01.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2019
10.01.2020
Arge Alp: pubblicato un bando di concorso per un posto vacante presso il segretariato generale
08.01.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 20 gennaio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se il virus ci trascinerà
in una recessione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Dalla tavola sovranista
a quella pro - global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Si scenderà a patti
con il sistema-Terra
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Prove
di Olimpiadi
con la paura
del coronavirus

Messico: donne
in marcia
contro
i femminicidi

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00