function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Il dibattito lanciato dal movimento per il socialismo
I rimborsi alla rendita di Zali
e i correttivi da chiedere
LIBERO D'AGOSTINO


Se l’obiettivo del rapporto della Commissione della gestione è anche quello di garantire ai consiglieri di Stato onorari e pensioni tali da permettergli di svolgere il loro mandato in piena libertà, indipendenza e, quindi, senza eccessive preoccupazioni economiche una volta che lasceranno il governo, per il gruppo Mps-Pop-Indipendenti si tratta invece di una scelta che perpetua solo un consolidato sistema di privilegi. Di inique distorsioni che si propone di correggere nel dibattito parlamentare a colpi di emendamenti.
Innanzitutto, si chiede che l’onorario lordo dei consiglieri di Stato sia pari al 110% dello stipendio massimo previsto per i funzionari iscritti nella classe salariale più alta degli impiegati dello Stato e dei docenti. Al presidente del governo si concede un supplemento unico di 2’000 franchi e di 1’000 al vicepresidente. Per quel che riguarda le spese dei ministri, inerenti la carica, esse vanno rimborsate singolarmente; al più il Consiglio di Stato può proporre un rimborso forfettario per un massimo però di 3’600 franchi e un elenco delle voci di spesa coperte dal rimborso da sottoporre al Gran consiglio. Siamo quindi molto al di sotto dei 15mila franchi concessi con la revisione della legge.
Per le prestazioni al momento della cessazione della carica si riconosce il diritto ad un’indennità di uscita pari a tre mensilità. Indennità che è soggetta al prelievo degli oneri sociali, esclusi però quelli per la previdenza professionale.
Sul controverso supplemento sostitutivo Avs/Ai, si propone che esso venga ricalcolato sulla base della legge del 2012 che disciplina l’Istituto di previdenza del Cantone e del relativo regolamento, e ciò dovrebbe valere anche per i consiglieri di Stato che hanno finito il loro mandato prima della legislatura 2015-2019.  
Per il caso del direttore del Territorio Claudio Zali si chiede, invece, che il calcolo degli anni della carica sia fatto tenendo conto dei 700mila franchi da lui prelevati per l’acquisto della propria abitazione. Altro sostanziale correttivo anche per il calcolo dell’ammontare degli anni di riscatto dei singoli consiglieri di Stato rimasti in governo fino alla legislatura 2015-2019, computo che ora va fatto dall’Icpt sulla base dei valori attuari reali. Dunque, 150mila franchi e non più al prezzo stracciato di 50mila.
17.10.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00