function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




L'analsi del politologo Andrea Pilotti su Ppd e Plrt
"L'elettore tradizionale
in futuro non basterà"
CLEMENTE MAZZETTA


Indipendentemente dalla verifica dell’intesa Ppd -Ppd, volta ad eleggere Merlini e Lombardi agli Stati, è evidente un calo di appeal dei partiti di centro: il Plrt ha ottenuto il 20,5% -3,2%; il Ppd il 16,3% -1,9%. Il declino di Ppd e Plrt è inevitabile? "Non sarei così drastico,  siamo però di fronte ad una tendenza erosiva ormai di medio-lungo termine", osserva il politologo Andrea Pilotti.
Quale è il problema di questi partiti di centro
"È anche quello di avere una leadership conservativa, che ha puntato a serrare i ranghi, a conservare i propri elettori. Nel contesto attuale con un elettorato molto volatile è una scelta che non ha grande futuro".  
Il tramonto dei partiti di centro è però evidente anche nei paesi Europei.
"Sì, si trovano in difficoltà tutte le grandi famiglie europee: i democristiani, i liberali e i socialisti. Sono tutte legate ad una concezione del ruolo dello Stato e ad una visione dell’elettorato che non sono più attuali".
In che senso?
"Nel senso che essendo legate ad un elettorato d’appartenenza non riescono ad intercettare quello d’opinione, fluido e volatile di oggi. Inoltre non riescono a rivedere le loro organizzazioni, gli apparati di partito farraginosi, elefantiaci, rispetto agli ambientalisti e ai sovranisti che sono più mobili e flessibili".
Ma in Ticino l’intesa Ppd/Plrt potrà continuare?
"Non ne sarei tanto sicuro. Sono gli stessi risultati a dirci che ha funzionato a metà e che in casa Plrt ha generato malumori. Poi ci saranno le elezioni comunali,  dove questo tipo di alleanza non può essere praticato".
Insomma nessuna alleanza in vista?
"Ci potranno essere in futuro, su temi specifici ma non molto di più. L’intesa in Ticino fra Ppd e Plrt è stata una scelta conservativa, volta a difendere le proprie posizioni, i propri seggi anche dispetto di una storia che li divideva"
Sono ancora molto forti gli steccati fra loro?
"Oltre all’aspetto ideologico, sono presenti dei retaggi storici che necessitano di tempo per essere superati. Non escludo però che in futuro, con le nuove generazioni dei due partiti, il progetto di un grande centro possa essere ripreso".
c.m.
17.11.2019


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
In crisi i confini irlandesi
con l'addio di Londra all'Ue
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'arcipelago delle isole
contese tra Usa e Cina
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ennesimo
fine settimana
di proteste
in Bielorussia

Inchiesta
sullo schianto
dell’aereo militare
in Ucraina

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00