function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Il futuro della piazza finanziaria secondo gli ex direttori
"Le banche possono
rimanere competitive"
CLEMENTE MAZZETTA


La piazza finanziaria ticinese del futuro non sarà uguale a quella del passato. D’ora in avanti si gioca su un altro campo con nuove regole, con nuove tecnologie, con arbitri internazionali. Vista dall’esterno, la terza piazza finanziaria ha le competenze per reggere alla trasformazione normativa e digitale che ha investito il settore, ma... "Ma sarà un futuro totalmente diverso, perché il sistema di fare finanza sta cambiando in modo radicale e rapido a livello internazionale, e non solo per la digitalizzazione dell’intero settore - dice Luca Soncini, ex direttore generale della Banca del Gottardo e di Pkb, membro del Cda di Banca Stato -. Di sicuro all’interno del sistema bancario, che sta vivendo una trasformazione epocale, e con il sistema svizzero che ha saldato i conti con il resto del mondo con l’abolizione del segreto bancario, noi non potremo avere i volumi di un tempo. Già lo vediamo per la contrazione degli istituti e per la riduzione del personale, indipendentemente dai volumi di business che per vari motivi possono anche crescere".
"È difficile dire quali saranno le conseguenze della digitalizzazione: penso che la riduzione del personale continuerà fino a quando si troverà un equilibrio - osserva Giovanni Crameri, ex direttore regionale di Ubs Ticino -. Da una parte ci saranno meno posti di lavoro, ma dall’altra si creeranno nuove professioni. Nonostante tutti i cambiamenti, la piazza finanziaria ticinese manterrà una sua importanza, ma i momenti d’oro li abbiamo superati". Morale, occorre lasciarsi il passato dietro le spalle e guardare al futuro con pragmatismo. "Le nuove direttive, la caduta del segreto bancario hanno influenzato in modo irreversibile il sistema - conclude Crameri -.  Da ciò bisogna partire per consolidare la piazza finanziaria". Ma per fare che? Con quali prospettive? E come? "Occorre cavalcare il cambiamento, non subirlo - risponde Romano Massera, ex direttore di Raiffeisen per la Svizzera Italiana -. Se lo si guida si sfruttano al massimo le possibilità che la nuova situazione offre". Cosa che vale nel banking come in tutti gli ambiti. "Le nuove tecnologie creano nuove opportunità, Ubs ha scelto Ralph Hamers per la competenza digitale - aggiunge Massera -. Abbiamo perso posti di lavoro più per il mancato accesso al mercato italiano che per la perdita del segreto bancario. La complessità delle normative paradossalmente chiederà nuove professionalità, e noi abbiamo il know-how per una buona competitività".  
Per l’ex direttore generale della Banca svizzera italiana (Bsi), Alfredo Gysi, non ci si può limitare ad una semplice battuta per ipotizzare dove andrà la piazza finanziaria: "Un’analisi dettagliata meriterebbe più tempo e maggior approfondimento", commenta, ligio alla sua immagine fatta di silenzi e discrezione.
c.m.
03.10.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00