function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Vincoli e "pacchetti" aumentano i costi dell'assicurazione
Immagini articolo
Per famiglie o single
il "balletto" della polizza
MAURO SPIGNESI


Prendiamo una famiglia, una famiglia formata da quattro persone che vive in un quadrilocale e che ha necessità, come capita spesso, di stipulare un’assicurazione per la casa. Quelle polizze, per intenderci, diventate spesso obbligatorie e praticamente vincolanti quando si ha un’ipoteca o si affitta un appartamento, e che proteggono mobili ma anche eventuali danni nell’abitazione. Dagli incendi ai furti sino all’allagamento. Chi si prepara a firmare deve sapere che il ventaglio di proposte che può ottenere è tanto vario quanto articolato. Ma soprattutto, almeno stando a uno studio realizzato da bonus.ch, società che si occupa di comparazioni, stabilendo in partenza una franchigia di 200 franchi si parte da un premio annuo si 199,80 franchi per salire sino a 388,40 (somma assicurata 80mila franchi). Questo per la famiglia.
Ma visto che la società sta cambiando rapidamente e sono tanti i single, in particolare giovani, ecco allora uno spaccato su questa realtà. Perché, ad esempio, se un ragazzo di 22 anni va a vivere da solo in un bilocale "i premi per un’assicurazione responsabilità civile (Rc)-mobilia domestica di base, spiega bonus.ch che ha preso in esame le proposte di 12 compagnie, variano tra loro anche del 132.91%". E qui la forbice parte da un minimo di 199,40 franchi e tocca un massimo di 278,10 franchi (somma assicurata 30mila franchi).
Va detto che questi prezzi sono indicativi. E servono in particolare a far capire la diversità di offerta. Una diversità e un panorama di "pacchetti" differenti che complessivamente soddisfano la popolazione, sempre secondo un sondaggio di bonus.ch, e che in una scala da 1 a 6, a livello nazionale ha stabilito una media di 5.2. Tuttavia, ci sono diversità territoriali marcate. Tanto è vero che gli svizzero tedeschi sono quelli che hanno assegnato un punteggio maggiore, gli svizzero francesi stanno in mezzo e i ticinesi "restano più che mai i clienti più difficili da soddisfare".
Ma se da una parte c’è una buona dose di soddisfazione, facendo due conti e tenendo d’occhio il bilancio familiare, dallo studio affiora anche un altro aspetto. E cioè che a parte le difficoltà a districarsi tra proposte, postille, note contenute nei contratti che possono far lievitare i costi, una famiglia o una persona che vive sola si trova davanti il più delle volte "prodotti chiusi". Cioè, si spiega, "non ulteriormente modificabili (generalmente si tratta di due o tre pacchetti assicurativi tra cui scegliere con prestazioni predefinite oppure vincoli nella selezione delle opzioni (franchigie, prestazioni, importati di copertura...)". Sono comunque compagnie che sin da subito offrono la possibilità di "comporre" la propria polizza, con una maggiore flessibilità. Il cliente, mette in guardia bonus.ch, deve tuttavia fare molta attenzione perché capita che nel contratto finiscano coperture non richieste.
Un esempio. Un’importante compagnia aggiunge coperture per danni da bruciature non causate da incendio, danni elettrici, furto semplice fuori dal domicilio, rottura vetri o anche deperimento di prodotti surgelati. Prestazioni che magari un assicurato - che ha stabilito una franchigia di 200 franchi - non voleva ma che si ritrova e questo fa "inesorabilmente lievitare il premio". Se poi l’assicurato vuole una polizza meno sofisticata "dovrà ripiegare su un’assicurazione con una franchigia di 500 franchi". Le differenze tra premi e prestazioni a livello nazionale (simile complessivamente a quello cantonale), sono una sorta di ginepraio, dove è difficile districarsi.
m.sp.
29.08.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00