Il Paese prepara le contromosse dopo i segnali di pericolo
Tagli fiscali e tassi giù
nell'Australia in affanno
LORETTA NAPOLEONI


La recessione del 1990 in Australia è stata brutale. Molte istituzioni finanziarie si sono trovate in serie difficoltà ed un alto numero di piccole e medie imprese, specialmente a Victoria la regione di Melbourne, sono fallite. La Bank of Melbourne ha dovuto far fronte ai risparmiatori che in massa decisero di chiudere i conti, il governo dovette salvare due delle quattro maggiori banche. La disoccupazione passò dal 6 al 10 per cento nel giro di qualche mese, i prezzi delle case crollarono, più del 20 per cento delle abitazioni rimase vuoto. Infine, l’industria manifatturiera a Victoria e nell’Australia del Sud, si contrasse considerevolmente.
Anche se sono passati quasi trent’anni, lo spettro della recessione fa ancora paura. Nelle ultime due settimane giornali, economisti e persino il governo, con il ministro delle finanze Mathias Corman, hanno ripreso a discutere della possibilità che il Paese si trovi a far fronte ad una nuova recessione. A ridestare i timori è stata l’inversione della curva dei rendimenti delle obbligazioni americane. Evento rarissimo che quasi sempre precede una contrazione dell’economia mondiale. In effetti se i rendimenti dei titoli a breve sono superiori a quelli a lunga significa che il mercato prevede tempi duri. Ma non è detto che ciò avvenga, nel 1998 la curva si invertì senza che si verificasse una recessione. Non è neppure detto che ciò avvenga subito, in media dall’inversione della curva all’inizio della recessione ci vogliono 19 mesi, il che significa che c’è abbastanza tempo per correre ai ripari. Che è quello che il governo australiano sta promettendo alla popolazione.
Tra le misure: tagli fiscali, tassi d’interesse ai minimi storici, protezione delle esportazioni di ferro e carbone in Cina. Basteranno? È quanto si stanno domandando tutti, per ora, la fiducia degli australiani nella gestione della crisi da parte del proprio governo e di quello cinese non vacilla.
25.08.2019


Articoli Correlati

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se si stampa il denaro
solo per indebitarsi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus,
negli Stati uniti
1500 decessi
in appena 24 ore

Francia:
accoltella persone
nel centro
di Romans-sur-Isère

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00