function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Il diario
Quei modi inappropriati
nei luoghi da tutelare
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
ancora una volta a fare notizia - purtroppo - sono i maltrattamenti riservati alle fasce più deboli e vulnerabili, che sono i bambini e gli anziani. Siamo in un tempo in cui si insiste sulla necessità di moltiplicare e alzare tutti gli argini protettivi. E tutti sono d’accordo che nulla va tralasciato perché infanzia e vecchiaia abbiano il massimo di tutela. Poi succede che ci si ritrovi ai piedi della scala su cui con determinazione si sta salendo.
LA CRONACA stavolta porta all’asilo nido di Taverne, dove due educatrici sono finite agli arresti e sotto inchiesta per i loro modi "inappropriati" di trattare i piccoli ospiti. Sarà la Giustizia ad accertare i fatti e le eventuali responsabilità. Una cosa è certa e va ribadita: ogni eccesso contro deboli e indifesi è intollerabile. Ruvidità, strattonamenti, linguaggio sopra le righe vanno esclusi sempre e con tutti, ma ancor più con chi non è in grado di difendersi se non interviene qualche fattore scatenante - come lividi o ferite sul corpo - che fa scattare l’allarme con tutto il percorso successivo. E ogni volta la gente prova un senso di impotenza e rabbia.
PARLAR di telecamere dentro asili nido, Case per anziani, ma anche oltre, sembrava un’iperbole, una dismisura. Più si va avanti, c’è da chiedersi se non sia una prevenzione dovuta. Chi opera con gli altri, al loro servizio, deve sentirsi come sotto una campana di vetro, tenuto quindi al massimo rispetto. Nell’impegno educativo è inaccettabile ogni licenza di maniere che avviliscono la consapevolezza dei diritti più elementari.
CON BAMBINI E ANZIANI si impone un plusvalore di delicatezza, sensibilità, riguardo; occorrerebbe ogni tanto che educatrici e personale assistenziale ai vari livelli sapessero scrutarsi nel proprio cuore e forse certe situazioni sarebbero scongiurate. La realtà dice con evidenza che viviamo di stress e per certi esercizi non pare esserci spazio. Siamo in una sorta di labirinto. E così continua l’erosione del concetto di dignità, che è confinante con l’umanità individuale, un bagaglio interiore che dovremmo arricchire senza pause.
"UN UOMO può guardare un altro uomo dall’alto in basso solo quando lo abbraccia per sollevarlo", ha scritto Garcia Marquez. Responsabilità è anche assunzione di coscienza delle conseguenze delle proprie azioni. Oggi stiamo sottraendo soprattutto ai piccoli e ai nonni quel calore e quell’amore che dovrebbero avvolgerli e che sono il racconto del nostro animo.
12.09.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
In crisi i confini irlandesi
con l'addio di Londra all'Ue
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'arcipelago delle isole
contese tra Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ennesimo
fine settimana
di proteste
in Bielorussia

Inchiesta
sullo schianto
dell’aereo militare
in Ucraina

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00