Il diario
Immagini articolo
Si metta un freno
ai commenti sul web
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario, &softReturn;ogni giorno, sempre di più, ci capita di vivere, spesso di subire, atteggiamenti di cafoneria, volgarità e rozzezza. Certo, è vero che ognuno deve guardarsi allo specchio, perché c’è un po’ di cafone che si nasconde dentro noi stessi, ma tira un’aria ammorbata. Il linguaggio è un fedele termometro dell’appesantimento in atto nel modo di esprimersi, sia quello parlato sia, ancor più, quello scritto.
SE QUALCUNO vuole rendersene conto, basta faccia una capatina in rete. Può bastare, come esemplificativa, una lettura degli interventi dei lettori negli spazi loro riservati da quasi tutti i giornali, in coda ai vari articoli, spesso anche di intellettuali e personalità autorevoli. Tutti indistintamente esposti ai tiri liberi di persone che con la copertura dell’anonimato di fatto, con pseudonimi (crearsi un indirizzo email di comodo è un giochetto), buttano palate di insulti, di rabbia non controllata, di fiele. È una esondazione che si gonfia ogni giorno, con il passare delle ore, come la piena di un fiume che esce dagli argini, ritorna a letto a fasce orarie e poi tracima di nuovo.
SPIEGANO questo fenomeno come spia dell’indignazione patita da molti cittadini, costretti a mandar giù bocconi amari da chi detiene le leve del potere. Una rivalsa contro l’arroganza di classi politiche accomunate nella disistima. La macchina del fango non fa distinzione: addosso a tutti, facendo di ogni erba un fascio. È una via di fuga, uno sfiatatoio per chi è costretto a reprimere. Ci sono ancora le pagine delle lettere su quotidiani e periodici, ma lì si applicano controlli e filtri sulla provenienza, sull’identità dei mittenti e i giornali cartacei superano raramente il segno del cattivo gusto. Critiche anche aspre, rimanendo però nel campo perimetrato del senso civico.
SI DICE che grazie (?!) all’online delle varie testate, l’opinione pubblica, fino a ieri frustrata e costretta a un’informazione verticale, oggi può a sua volta fare comunicazione. E questo è innegabile. Ma colpire senza alcun limite o remora è esercizio di democrazia, stimolo al pluralismo o non - spesso - prova di immaturità complessiva? Forse, coerentemente, non bisognerebbe poi meravigliarsi troppo dell‘odio informativo quando si consideri l’aggressività che ciascuno può rilevare anche nei rapporti personali, oltre che documentata dai fatti di cronaca, dalla violenza in molteplici forme, fino al bullismo, ora ancor più in versione cyber.
E POI, a proposito di nuove strade del comunicare, un’osservazione generale si impone. Canali come facebook, leader in materia con i suoi 2 miliardi di utenti, davanti a un gruppone di simili che collegano centinaia di milioni di internauti nel mondo, tendono a esibire una sola parte, quando si sa che l’obiettività vuole anche l’altra. Istruzioni per l’uso? Mettere paletti a una libertà usata come licenza, puntare alla consapevolezza individuale, educare al fondamentale rispetto.
16.07.2017


IL DOSSIER


Le carte segrete
dello scandalo Argo1
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'economia riprende
ma la paura rimane
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il dialogo possibile
fra Corea e Usa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Europa dia più soldi
per aiutare i migranti
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Disposte a tutto
per i propri figli
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nei menù si trova
la civiltà del domani
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.08.2017
Aggiornati i dati sulla qualità igienica delle acque di balneazione rilevati dal Laboratorio cantonale [www.ti.ch/oasi]
27.07.2017
Avviso di prudenza del 27.07.2017 nell'accensione di fuochi commemorativi e d'artificio per i festeggiamenti del 1° agosto 2017 [www.ti.ch/incendi-boschivi]
25.07.2017
La Documentazione regionale ticinese (DRT) ha pubblicato un nuovo dossier sulla caccia e pesca in Ticino
20.07.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2017
18.07.2017
Giornate informative obbligatorie 2017
07.07.2017
Aggiornato l'elenco dei tecnici riconosciuti della polizia del fuoco [www.ti.ch/edilizia]
03.07.2017
Quinto/Cascina Rosserrora - coordinate 696/150 - Predazione 1 capra
30.06.2017
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2016
26.06.2017
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2017
26.06.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2017
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

G20:
corteo pacifico
contro
le violenze

Ankara-Istanbul:
opposizione
in marcia
per la giustizia

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch