function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




È testa a testa per il dopo Canetta alla Radiotelevisione
Immagini articolo
Sprint di Folletti e Derighetti
per la direzione della Rsi
ANDREA BERTAGNI


Un testa a testa a due. Alla successione del dimissionario Maurizio Canetta alla direzione Rsi, dopo colloqui, valutazioni e selezioni, sarebbero allo sprint finale. Marco Derighetti, ingegnere, attuale direttore operazioni della Ssr e Milena Folletti, responsabile programmi e immagine Rsi. Non si sa se oltre a loro ci siano anche candidati. Non è escluso, ma i nomi che circolano con insistenza sono essenzialmente i loro. Per capire la scelta definitiva - perché non c’è nulla di ufficiale - bisognerà tuttavia attendere la comunicazione del Consiglio di amministrazione fissata per il 12 dicembre.  
Milena Folletti, 53 anni, si può dire che sia nata e cresciuta alla Rsi, dove è entrata nel 1988. Negli anni ha scalato posizioni e ruoli. Da responsabile della formazione a supplente del direttore Rsi. Si dice che la "numero due" di Comano sarebbe "sponsorizzata" dalla Corsi, la Società cooperativa per la radiotelevisione svizzera di lingua italiana. Il suo profilo è quello di una apprezzata "manager". Marco Derighetti, anche lui 53enne, è entrato alla Rsi nel 2002 come Chief technology officer e responsabile del settore media technology, nel 2011 è approdato alla Ssr, diventando direttore operazioni. Derighetti fa parte inoltre del comitato direttivo guidato da Gilles Marchand. E c’è chi dice che i due su alcuni punti sarebbero su piani diversi. E che il ritorno di Derighetti a Comano potrebbe essere  in qualche modo "caldeggiato" dallo stesso Marchand.
Sia Derighetti che Folletti hanno dunque profili da "manager". Entrambi "interni", provengono cioè dalla stessa radiotelevisione ma non sono giornalisti. Eppure l’informazione per la Ssr è uno dei cardini e come tale dovrebbe restarlo anche in futuro. Vero è che neppure Dino Balestra, il direttore che ha preceduto Canetta (che invece è giornalista), aveva lavorato nel settore dei media prima di assumere la carica di numero uno della Rsi.
L’orientamento della Corsi, che sottoporrà la scelta del direttore o della direttrice al CdA della Ssr, sembra dunque quello di affidare la futura direzione della Rsi a un manager. A un profilo, detto altrimenti, forse più in linea con i cambiamenti in atto nell’azienda.
Un’azienda che negli ultimi anni e in quelli futuri sarà chiamata ad altri sacrifici, dopo la riduzione di posti di lavoro e tagli al budget. C’è in ballo ancora una profonda ristrutturazione, o, per usare un altro termine meno negativo, un "restyling". Comunque importante. In tutti i casi, una "cura dimagrante". Tanto che col concorso per il nuovo direttore (chiuso il 3 agosto) si cercavano figure che avessero l’attitudine a guidare processi innovativi e di cambiamento. Ma anche profili capaci di prestare più attenzione alla mediazione fra risorse disponibili e ambizioni di programma. Un mediatore, dunque. Senza il timore di usare le forbici nei momenti difficili.
an.b.
24.10.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00