Parla il legale di Giovanna Guareschi, "vittima" di Foti
Immagini articolo
"Stiamo valutando
se far riaprire il caso"
PATRIZIA GUENZI


Il guru Claudio Foti finito nei guai in Italia per la storiaccia esplosa a Bibbiano (vedi sotto) era stato coinvolto dalla Commissione tutoria di Agno per una perizia su un caso che suscitò parecchio scalpore in Ticino. Non tanto per la vicenda in sé, una madre che rivuole il figlio di 3 anni che il padre nel giugno 2006 ha portato all’estero, quanto per il nome della protagonista: Giovanna Guareschi. La nipote del grande scrittore Giovannino Guareschi, noto ai più per aver dato vita a Don Camillo e Peppone, sino a una dozzina di anni fa viveva e lavorava nel Sottoceneri. Si aprì un incidente diplomatico tra Svizzera e Italia, di cui il nostro giornale si occupò ampiamente. E che ora, forse, vede uno spiraglio: "Stiamo valutando se riaprire il caso. Vogliamo verificare con i colleghi italiani se è possibile", dice al Caffè l’avvocato Patrizia Casoni-Delcò, a suo tempo legale di Giovanna Guareschi.
Una speranza, dunque, per una madre che non s’è mai più completamente ripresa dallo choc. Da tempo è tornata a vivere in Italia, dalla sorella Angelica, avvocato. "Visto che tutte le perizie trattate da Foti vengono ora rimesse in discussione, stiamo pensando di chiedere delle verifiche sulle procedure di questo specifico caso", riprende Casoni-Delcò, che conta sulla collaborazione di Angelica.   
Foti, in qualità di esperto, come detto era stato interpellato dalla Commissione tutoria (oggi Arp) di Agno. Nella sua perizia accusava pesantemente la madre, Giovanna Guareschi. Perizia poi smontata pezzo per pezzo da una controperizia immediatamente commissionata dall’avvocato Casoni-Delcò ad uno psichiatra e psicologo luganese e che fu tenuta in considerazione in Svizzera. Ma il bambino non tornò mai. Le autorità italiane giustificarono il gesto del padre e ratificano il nuovo status quo. "In Italia è tutto molto complicato - spiega Casoni-Delcò -. Le Asl, in questi casi, hanno la custodia giuridica del minore".  
Claudio Foti, in sostanza, aveva abbracciato completamente la tesi del padre, il quale sosteneva che la madre maltrattava e picchiava il figlio, sulle cui gambe erano state riscontrate delle ecchimosi. In realtà, il risultato di giochi e corse che ogni bimbo di quell’età conosce. Diceva pure che la donna era disturbata, ammalata, che avrebbe dovuto curarsi. "Non ho mai visto una vicenda del genere, straziante - riprende Casoni-Delcò -. Eppure c’era una sentenza in Svizzera di affidamento alla madre, che negava qualsiasi abuso o maltrattamento! Fatto è che la madre non ottenne mai alcun diritto di visita". La disperazione di Giovanna trovò ampio spazio sul Caffè. In un’occasione - le visite le erano state sospese - disse: "Non vedo mio figlio da quasi un anno, temo di impazzire". E Giovanna Guareschi in questi anni è finita in un buco nero di disperazione. Dal quale ora il suo avvocato spera di tirarla fuori.
pguenzi@caffe.ch
18.08.2019



ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se si stampa il denaro
solo per indebitarsi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus,
negli Stati uniti
1500 decessi
in appena 24 ore

Francia:
accoltella persone
nel centro
di Romans-sur-Isère

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00