Altri articoli
di 0
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Il business d'oro
della sicurezza
L'INCHIESTA

Milioni per le Feste
più consumi e affari
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il "villaggio gallico"
e la piccola Cannes
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Brexit un divorzio
che non avrà vincitori
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023.
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018
20.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2018
18.12.2018
Licenziato il messaggio relativo all’approvazione del Piano cantonale delle aggregazioni
12.12.2018
Ampliato il ventaglio dei colori per le mappe della qualità dell'aria [www.ti.ch/oasi]
09.12.2018
Nuovo orario 2019 per i mezzi di trasporto pubblico in Ticino [www.ti.ch/trasporti]
07.12.2018
Concorsi scolastici 2019/2020 - è aperto il concorso per la nomina e l'incarico di docenti e operatori

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

IN FAMIGLIA di Monica Piffaretti
Un antidoto naturale
contro la monotonia
Monica Piffaretti


Fra le mille e una ragioni per dire che leggere fa bene ai bambini, ne aggiungo una sentita di recente ad un serata con l’esperta di letteratura per ragazzi, Letizia Bolzani,  che merita qualche riga. Tutti i libri che gli avrete letto, che gli avrete lasciato mordere, succhiare, rompere, macchiare, eccetera e tutti quelli che (forse) loro un giorno leggeranno, contribuiscono a creare dentro gli individui una capacità di immaginare che nessuno può più rubare. Un tesoro e un viatico per la vita che, in un mondo fatto di standardizzazione, omologazione, grigiore, creatività repressa, è davvero qualcosa di importante da avere dentro. Una sorta di naturale antidoto contro la monotonia e le pecore che seguono il gregge. E il bello - lo ha detto l’esperta e la sua affermazione mi ha sorpreso - è che, anche chi non diventerà un lettore accanito e si lascerà attrarre da tante altre proposte di conoscenza (e oggi innumerevoli sono le forme e le declinazioni), userà senza accorgersene questo patrimonio acquisito. Insomma, quanto i libri danno in tenera e in giovane età è qualcosa di insostituibile per leggere il mondo, viverlo, assaporarlo evitando i cibi precotti e cercando gusti genuini. Oltre, molto oltre, quindi, la sola dimensione del libro che insegna e informa. Fra l’altro, l’iniziativa ‘Nati per leggere’, che dal centro  Bibliomedia di Biasca, è stata estesa a tutta la Svizzera e che, attraverso la rete dei pediatri, raggiunge i genitori per sensibilizzarli sull’importanza della lettura, fornendo libri per i primi passi e consigli per i secondi, i terzi e i quarti, fa suo proprio questo spirito. L’aggiornamento delle vaccinazioni, che il pediatra ricorda e controlla è indubbiamente molto importante. Il resto, di cui sopra, anche. Tanto!
25-06-2017 01:00

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Francia,
nono sabato
di protesta
dei gilet gialli

USA:
lo shutdown
diventa
un record